Rosso rubino

P1020848

L’alto contenuto di acidi grassi in­saturi ne fa una delle più ricche fonti di sostanze antiossidanti che offre il mondo vegetale.
Ma questo l’ho scoperto solo oggi. O forse l’ho sempre saputo perchè a me i chicchi di melograno mettono allegria, e anche sorridere è antiossidante.
Riescono a far diventare allegro perfino un piatto di insalata. E potete dirmi quello che volete, ma io in un piatto di insalata fatta con qualsiasi tonalità (da un po’ di tempo ho qualche problema con l’uso del termine “sfumatura”) di verde, non ci trovo niente di allegro. Specie se deve rappresentare il mio pranzo.
L’unico rammarico e di non poterli indossare almeno un po’ come gioielli, prima di gustarli, come facevo da bambina con le ciliegie che diventavano meravigliosi orecchini da regina. Ma anche quelli resistevano ben poco. Altro che “un diamante è per sempre”, ho sempre avuto la passione per i gioielli effimeri io.

Advertisements

13 pensieri su “Rosso rubino

    • Bisus ha detto:

      Grazie… è una cosa un po’ strana… mi piace molto quella poesia insieme a quella foto. Mi piace vederle pubblicate insieme, ma poi la sento troppo personale e ho paura che possa finire in contesti fuori dal mio controllo… eppure io ogni tanto pubblico qualche foto dei bambini (impostando la privacy per farle vedere solo agli amici) su fb e qui non si vedeva nemmeno la faccia! Insomma, alla fine non sono riuscita a tenerla. Chissà, magari un giorno cambierò idea:-)
      A proposito del melograno ho pensato “chissà che bella collana riuscirebbe a fare Stravagaira con questi chicchi!” 🙂

      Mi piace

  1. laura ha detto:

    il melograno porta anche fortuna, è un frutto che si regala per augurare prosperità, a me rievoca tempi passati, profumati e intensi come il melograno.
    P.S. non capisco che problemi hai con le “sfumature” 😀 ahahahahha

    Mi piace

    • Bisus ha detto:

      Si, la prosperità credo abbia a che fare con Persefone, il chicco di melograno offerto da Ade e la nascita delle stagioni… ma il mito non lo ricordo molto bene.
      Per le “sfumature” non volevo dare idee alla tizia, visto che mi sembra che “50 sfumature di verde” ancora non l’abbia scritto 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...