Valvola di sfogo

bilancia-700x295
Nei periodi di stress, si sa, il rischio è quello di accumulare fino a quando si supera il limite e si finisce con lo sfogarsi su qualche povero incolpevole. O comunque sulle persone che ci stanno intorno. Certo, è solo uno sfogo momentaneo, poi passa, lo capiscono anche i bambini ormai, non c’è bisogno di farla tanto lunga. E’ che io mi detesto proprio quando capita. Mi vedo come dal di fuori, bruttissima strega descritta da uno sguardo bambino. Lo so, lo so, continuo a farla lunga e tra l’altro leggo troppi libri per ragazzi. E’ vero, ma non ha importanza perché ormai ho intravisto una soluzione: la bilancia che sta fuori dalla parafarmacia del centro commerciale dove trascorro almeno una pausa pranzo alla settimana. Sarà lei il mio antistress. Non posso promettere di andarmene in giro con un martello, ma qualche colpo ben assestato della mia pesantissima borsa non glielo leva nessuno. Tanto più che non è nemmeno una povera incolpevole, ché gliel’ho ripetuto un sacco di volte con garbo che “no, non lo voglio conoscere il mio peso ideale!” Ma lei niente, insiste e allora… Towanda!!!!

Annunci

26 pensieri su “Valvola di sfogo

  1. stravagaria ha detto:

    Mannaggia ricordo una volta che mi sarebbe stato davvero utilissimo poter fare “towanda!”
    Me lo tengo da parte perché anche se ormai lo sguardo bambino non c’è più sento che potrei farne ugualmente buon uso…
    Comunque non è da tutti sdrammatizzare questi sentimenti… quando noi mamme incappiamo in qualche errore coi figli ci si sente peggio che orride matrigne.

    Mi piace

  2. Wish aka Max ha detto:

    Ahahahahahahahahahah ma non sarebbe meglio un moccolo prima di arrivare alla saturazione? 😉 Ma va bene tutto, alla fine. Una sola cosa ti consiglio, ed è di non accumulare troppo, anzi non accumulare proprio. Anziché tacere, parla. Con calma ma con fermezza, con grazia ma con determinazione, con gentilezza ma con decisione. E non accumulerai molto. Salvo il necessario, ché quello si accumula e basta. (Ri)daje. 🙂

    Mi piace

    • Bisus ha detto:

      Ecco, non sono proprio una da moccoli, il problema è questo. Come diceva un collega “non fatte arrabbiare Sandra, altrimenti dice accipicchia” Però parlo, non è vero che accumulo solo 🙂

      Mi piace

  3. labloggastorie ha detto:

    Ahahahah! Non è che in realtà la bilancia più che del peso sia l’immagine di un equilibrio che bisogna a tutti i costi mantenere? Se dovessi vederne una io la saboterei per questo…a volte devo concedermi il lusso di perdere le staffe! 😉
    Un abbraccio!

    Mi piace

  4. ogginientedinuovo ha detto:

    Anch’io accumulo finché non ce ne sta più e poi buumm… peggio dell’atomica, spettino tutti quelli che ho nel raggio di 100 metri 😦
    Devo provare con Towanda 🙂
    Adesso devo trovare una bilancia parlante e il gioco è fatto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...