Tag

, , ,

In certi momenti forse è meglio virare sul frivolo. Ché altrimenti potrebbe venirne fuori un post di quelli che, se scritti con la penna , rivelerebbero una grafia incerta e un inchiostro che pagherebbe con l’accusa di essere difettoso il rifiuto di mischiarsi con le lacrime. Mica solo di tristezza eh! E’ che sono momenti ad alto tasso di emotività, di quelli che rischiano di rovinare le guarnizioni degli occhi. Ecco perché è meglio virare sul frivolo. Il che in fondo è anche un po’ un test: insomma, se non riesco a buttare giù un post che parli … chessò di scarpe, vuol proprio dire che sono messa male.
Hey, ho detto scarpe! Scarpe! Sandra, ci sei? Niente, al momento non scatta niente. Nessun “Ho assolutamente bisogno di una paio di…!” o cose simili. Niente. Oddio e mo’? Presto! La stiamo perdendo!!! Borse! Proviamo con borse! Borse!!! Borse? Fantastica la nuova collezione di borse Gabs! E ora che ci penso in effetti i sandali flat mi pare che quest’estate siano un tantino superati. Si, io li adoro sempre, ma forse non sarebbe male trovare qualcosa di carino, con un po’ di tacco. Che sollievo. Era solo un blocco momentaneo. E io che temevo che le ansie di questi giorni mi avessero neutralizzato nel cervello l’area dello shopping. Corro a rassicurare il marito. Rassicurare, ho detto?