Tag

, ,

faccia
Come i bambini che trasferiscono tutto quello che sanno su quello che non
conoscono a fondo. E’ così che per loro la luna diventa una faccia:
perché il volto umano è una delle prime forme che il bambino vede e
impara a riconoscere e lo proietta su ogni oggetto sconosciuto, per
dargli un nome e per poterlo raccontare e farlo suo. Ecco ci sono dei
giorni in cui davvero mi sembra di non capirci niente. In quei giorni
prenderei la matita e comincerei a disegnare facce dovunque: sulle
cose intorno a me, sugli articoli dei giornali, sui discorsi della gente e perfino sui loro stessi visi. Facce sulle facce. Tonde facce con grandi occhi e angoli della
bocca all’insù, per nominare, raccontare e cominciare a capire.