Tag

, , ,

2015
Non so ancora parcheggiare in retromarcia. Non ne sono proprio capace.
E siccome questo è stato uno dei mie buoni propositi per il nuovo anno da qualche anno in qua, forse dovrei smettere di averli. Anche perché alla fine viene il dubbio che portino sfiga. Ho letto da qualche parte che i buoni propositi non seguiti dalle azioni sono perle false. Ecco, io amo le perle, anche quelle false, ma altro che i sette giri raccomandati da Coco Chanel (o erano 6?) potrebbe fare la collana che ho infilato finora! Oppure si, ma al collo della statua della libertà.
Niente buoni propositi dunque, ché la statua della libertà sarebbe pure ridicola con le perle e poi non ho in programma un viaggio da quelle parti nell’immediato futuro. Niente buoni propositi, ma speranze, sogni e desideri. E auguri, tantissimi auguri per tutti. Che stelle danzanti accompagnino il vostro andare in questo nuovo anno e se non realizzerà tutti i vostri desideri che almeno sia generoso con quelli più importanti. E che sia cattivo anche, mostruosamente cattivo quando serve. Che mostri denti aguzzi ed artigli orrendi ad ansie e paure cacciandole lontanissime e dalla bocca gli coli un fiume di bava verde e viscida che faccia scivolare indietro tutte le cose brutte. Mostruosi auguri di un anno felice.