Tag

, , , , , ,

dubai

Noi non viaggiamo molto. Un po’ perchè muoversi in 4 dalla Sardegna è comunque abbastanza costoso, un po’ perché è difficile trovare un periodo in cui io e il marito siamo liberi entrambi a parte le ferie estive, un po’ perché d’estate al bungalow al mare non ci vuole rinunciare nessuno e un po’ sicuramente anche per pigrizia. A me questa “stanzialità” ogni tanto pesa e mi piacerebbe molto viaggiare di più, ma me ne faccio una ragione (intanto però mi tengo buona progettando almeno un weekend romano!). Il fatto è però che sembro essere circondata da piccioni viaggiatori! I miei contatti su facebook non fanno altro che postare foto di valigie in preparazione, di biglietti aerei e di luoghi visitati e il mio frigorifero si sta riempiendo di magneti souvenirs dei viaggi degli altri. Tutti poi hanno un consiglio di viaggio da dare, un posto bellissimo “che ti piacerebbe un sacco”. Ora, esattamente come quando mi dicono che un libro sembra scritto apposta per me (mi è stato detto da più persone anche per L’ombra del vento di Zafon!), a me il dubbio ogni tanto viene, per cui non è che quel posto balzi automaticamente in cima alla wishlist. Qualcuno per esempio voleva convincermi che mi sarebbe piaciuto andare a Dubai. Io però su Dubai i dubbi ce li ho eccome. L’altra sera poi ho ricevuto un messaggio da un amico proprio da lì e diceva così: “Ciao amica, Dubai non ti piacerebbe, mettila pure in fondo alla wishlist”. Io gli ho risposto che non c’entrava nemmeno nella mia lista dei desideri Dubai, però intanto ho pensato che era bello pensare che almeno lui sembrava davvero aver guardato il mondo anche con i miei occhi.