Tag

, , , , ,

abbracci
Per me ottobre è tante cose. E’ l’anniversario dell’inizio della storia insieme a mio marito, è festa del patrono, è il compleanno di mio padre che non c’è più, ma soprattutto ad ottobre c’è sempre moltissimo, è vendemmia e castagne, è primi fuochi nel camino a casa di mamma. Ma da qualche anno in qua ottobre è anche moltissimo Festival Tuttestorie della letteratura per ragazzi, come ho già raccontato qui e qui. Mi ha sempre regalato grandi emozioni il Festival e io non amo fare classifiche tra le emozioni, specie se belle. Il fatto è che incontrare Jimmy Liao non è stato solo emozionante. Non è stato il “semplice” piacere di ascoltare un autore che ami molto. E’ stato qualcosa di diverso. E’ stato l’incontro con una persona speciale cui hai imparato a voler bene nello spazio di pochi minuti. Prima lo ammiravi tantissimo per quella storia di Abbracci, ma all’improvviso scopri di volergli proprio bene, come ad un amico caro o a un parente. E sai che quando lui se ne tornerà lì dall’altra parte del mondo, tu ogni tanto ti ritroverai a sperare che le cose gli vadano bene e che sia felice. E a desiderare che per lui non passi mai troppo tempo dall’ultimo abbraccio.